Michele I di Romania: addio ad uno dei capi di stato protagonisti del ‘900

Michele I di Romania ( 1921-2017), Hohenzollern- Sigmaringen.    
Condividi su:
Si è spenta questa mattina una delle figure più prestigiose tra le teste coronate europee.
Penultimo degli ultimi capi di Stato della seconda guerra mondiale, divenne re di Romania nel 1927 a soli 6 anni.
Costretto all’esilio ha sempre servito la propria Nazione fino a poter tornate in Romania ricoprendo incarichi istituzionali e riportando, negli ultimi anni,  alla valutazione del popolo e del Parlamento un possibile ritorno alla monarchia.
“Rumeni,
Il nostro paese ha perso Re Michele I. Per nove decadi, lui ha dedicato alla Romania tutte le forze che Dio gli ha conferito. E solo la morte ha potuto mettere fine alla sua stanchezza ed al suo paziente lavoro.
Noi abbiamo sofferto un’immensa perdita. Una perdita personale come una perdita per l’intera Nazione. Noi piangiamo insieme, consci di essere uniti nella nostra sofferenza. Pregando Dio di donarci la sua forza, in questo terribile momento.
Un esempio di incrollabile devozione nei confronti del suo popolo, con un alto senso del dovere e forti principi, lui ha scritto la più preziosa pagina della storia contemporanea della nostra nazione.
La sua gentilezza e compassione hanno sconfitto tutto il male del secolo passato, e la sua saggezza ha assicurato costanza alla nostra identità, in tempi di seria deviazione dal naturale percorso del nostro Stato e Nazione. il Re è stato parte del tessuto del nostro popolo e noi tutti dobbiamo essere veramente fieri di lui.
Col suo lavoro, Re Michele si è fatto continuatore del legame che lega la Famiglia Reale con la Nazione Rumena. Per il nostro domani, lui ci ha donato il suo oggi.
Una nuova epoca inizia per la mia Famiglia e per la Casa Reale di Romania. Ispirata dagli stessi sentimenti di mio padre, io continuerò il suo lavoro, per l’adempimento della nostra missione nei confronti del Popolo di Romania.
Così Dio ci aiuti!”
Margherita di Hohenzollern-Sigmaringen, Custode della Corona di Romania, dal suo proclama ufficiale per la morte de padre, Re Michele I, 5 dicembre 2017