“Il Sole Rosso dei Romanov” – Messaggio dal nostro Presidente, Simone Balestrini

manifesto romanov
Condividi su:

Presidente del Circolo del Principe,

Illustri relatori,

Eccellenze,

cari ospiti,

 

È con immenso piacere che i Giovani Monarchici hanno sostenuto il convegno di oggi dedicato al Centenario della Grande Guerra e al drammatico massacro della famiglia imperiale dei Romanov.

 

Ricordare la Prima Guerra Mondiale significa rendere omaggio ai tanti caduti per la Patria,  il cui sacrificio non è stato vano, ma ha portato alla Vittoria dell’Italia e al completamente dell’Unità del nostro amato Paese.

Fare memoria di questo avvenimento significa riaffermare quei valori che sono alla base della nostra identità nazionale italiana ed Europea.

 

La Russia per secoli è stata molto legata all’ Europa e all’Italia da una salda alleanza e amicizia diplomatica.

Dobbiamo ricordarcene nel mondo di oggi, guardandola come una nazione amica e non nemica.

 

La strage dei Romanov è un atto da condannare da ogni punto di vista, storico, umano e politico. Mancano ancora a distanza di un secolo, le parole per descrivere questo atroce episodio.

 

Dopo 100 anni, è per noi giovani monarchici fondamentale  farci promotori nel valorizzare e nel ridare dignità alle Case Reali che per lungo tempo hanno servito il proprio Paese e ne hanno dato prestigio e forma.

L’augurio è che sia in Russia, sia in Italia, le istituzioni possano finalmente superare un passato ideologico e storico e  riconoscerne il merito richiamando le famiglie imperiali e reali al servizio delle relative Nazioni.

Un ringraziamento speciale agli organizzatori e ai relatori per aver reso possibile questo pomeriggio, permettendoci così di riflettere su un passato, i cui profondi valori dovrebbero essere ripresi e posti alla base della costruzione del nostro futuro.

 

Simone Balestrini

Presidente Giovani Monarchici

Milano, 4 ottobre 2018

 

 

Visualizza messaggio in PDF

locandina romanov