14 marzo 2020: Bicentenario della nascita di Vittorio Emanuele II

La parola Unità ha un’origine molto chiara e facilmente intuibile (dal latino UNITATEM, astratto di UNUS): dal tutto all’uno. Partecipazione quindi di ogni elemento per un unico principio.

Da qui è partita l’Unità d’Italia voluta dal Padre della Patria, Vittorio Emanuele II. Un paese frammentato, tante identità che nel Risorgimento si mossero in un moto d’animo e più che mai d’azione per lasciare ai posteri una Nazione unita, un’identità con un territorio ben definito, una casa per i cittadini italiani di allora come di oggi.

L’Italia sta attraversando un periodo estremamente difficile, pieno di incertezze. Ma il ricordo, non in senso nostalgico ma propositivo, degli uomini che l’hanno “fatta” e ai quali dobbiamo oggi la nostra identità, ci sia di conforto e di supporto, ci sia di esempio e monito per essere più che mai uniti nella difficoltà. Più di quanto non lo siamo mai stati.

In occasione di questo Bicentenario offriamo un interessante scritto dell’amico Gianluigi Chiaserotti dedicato alla figura di Vittorio Emanuele II, ricco di spunti di riflessione. Un approfondimento per chi già ben conosce la storia del regnante e un modo utile di avvicinarcisi per chi ancora non ha avuto modo di approfondirne l’importanza storica ed istituzionale.

L’articolo è disponibile per il dowload di seguito.

Da soli possiamo poco, uniti possiamo superare tutto. Viva l’Italia!

Giovani Monarchici

©2020 Associazione Giovani Monarchici - all rights reserved

Log in with your credentials

Forgot your details?